Mauro Bertaiola testimonianza yoga aziende

Mauro B. – Bertaiola Impianti

Mi è stato chiesto di indicare quali siano state le motivazioni che mi hanno spinto a proporre un corso di Yoga ai miei dipendenti. Sinceramente nemmeno io so quale sia stata la più importante, perché ritengo ce ne siano diverse.
Sono convinto, innanzitutto, che per crescere e migliorare, sia importante sperimentare; solo dopo aver provato cose nuove, ognuno può capire cosa gli sia affine o meno.
Ritengo di avere un ottimo gruppo di collaboratori e ho voluto mettere a loro disposizione questa possibilità gratuitamente, per ringraziare e contraccambiare tutto l’impegno che i miei ragazzi dedicano all’azienda. 
Tenendo conto del livello di competitività richiesto nel mondo del lavoro attuale, le occasioni per stare insieme e condividere sono sempre molto poche; questo momento, oltre ad essere una opportunità in più per fare gruppo è anche un’occasione per scoprire ciò che la pratica dello Yoga ci può dare.
Avere la possibilità di dedicare un po’ di tempo a se stessi, conoscersi più in profondità, iniziando la giornata con una carica di energia come ti dà una lezione di Yoga all’alba, non ha paragoni.
Sono certo che il benessere psicofisico, il rapporto con i clienti e colleghi come la carica energetica personale che trasmettiamo agli altri siano tutti aspetti che traggono benefici da questa pratica.
Credo anche, che nel nostro fisico, nel nostro aspetto, sia scritta tutta la nostra vita e che attraverso il nostro corpo comunichiamo agli altri se stiamo bene con noi stessi o se ci trascuriamo. Difficilmente si riesce a gestire altro, se non si riesce neppure a gestire se stessi.
Come riflessione finale, penso che ogni cosa che sperimentiamo un po’ ci modifichi e trovo perfetta questa citazione, tratta dai pensieri del Buddha, per esprimere questo concetto:
Semina un pensiero e nascerà un’azione, semina un’azione e nascerà una abitudine, semina una abitudine e nascerà un carattere, semina un carattere e nascerà un destino.
Un ringraziamento a Elios per avermi dato questa possibilità.

Tags: No tags

Leave A Comment